Come si sviluppa una dipendenza? Come evolve? Da dove nasce?

Come si sviluppa una dipendenza, e come evolve? Ma soprattutto, da dove nasce?

Questo video illustra in una maniera semplice l’evolversi di una dipendenza da sostanze e le sue conseguenze devastanti.
Ma, quello che nessun video o qualsiasi altro post che illustri questo fenomeno come un’esperienza oggettiva (cioè valida per tutti allo stesso modo) può fare, è afferrare come e quando essa cominci.
E quindi, quello che non può cogliere, è proprio “come nasca” una dipendenza.
Innanzitutto, perchè a differenza di quanto molti possano pensare, non è l’utilizzo costante a far “nascere” la dipendenza. L’uso e il consumo abituale (nel caso di sostanze) ne “giustifica” in parte soltanto il mantenimento.
Per cui, non sempre, si comincia per “ignoranza” e poi si è vittime a causa degli effetti fisiologici che essa produce.
In pratica, prima che il consumo e poi il suo mantenimento diventino dipendenza e si strutturino come tale, c’è un vissuto emotivo che spinge un individuo verso l’infausto consumo.
Spesso si tratta di un senso di vuoto o di un modo di avvertirsi emotivamente, che attraverso l’uso della sostanza ne consente la gestione e ne mitiga gli effetti, col risultato che la dipendenza e tutto ciò  che ad essa si lega diventano un ulteriore peso da mantenere.
Quindi, prima di cominciare, c’è già un certo modo di sentirsi che avvicina un individuo a cominciare e poi a non poterne fare più a meno.
E questo modo di sentirsi che avvicina all’uso di una certa sostanza, o anche ad altre tipologie di dipendenza, ad esempio il “Gambing” (gioco d’azzardo), sono da rintracciare nella storia di vita personale dell’individuo, che è unica per ciascuno di noi.
Insomma, la causa non è il consumo ( anche se in seguito esso diventa parte integrante) , ma il modo di sentirsi, di avvertirsi, che spinge verso…e che poi si automantiene anche attraverso la fisiologia dell’organismo, (l’astinenza, ad esempio) e i cambiamenti cognitivi che ne derivano.
La domanda di fondo diventa dunque:
com’è che ad un certo punto la “pallina gialla” acquista una certa significatività, bisogno o necessità. Perchè ad un certo punto del proprio cammino esistenziale, si sceglie di “pizzicarla”?

Se la scienza fisiologica può indicare come si sviluppa una dipendenza e come essa evolve, ossia gli effetti che le sostanze producono sull’organismo ristrutturandone la condizione di stato ottimale, spetta alla psicologia quale scienza dei vissuti e dell’esperienza rintracciare nella storia personale di ciascuno i vissuti emotivi e l’esperienza di vita che ne “giustifichino” la nascita.

db218f2681d19cc5813c35858d57d9c8?s=80&r=g Come si sviluppa una dipendenza? Come evolve? Da dove nasce?

Diego Chiariello

Psicologo clinico e Psicoterapeuta, da anni metto al servizio della mia comunità e di quella virtuale, l'esperienza e la passione per la pratica psicologica del benessere della persona.

More Posts

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.